Il Centro Famiglia

Newsletter



CASA ALPINA

Nella primavera del 1965 nasce l’idea di organizzare una casa in montagna per un periodo di ferie dei giovani e famiglie.

Vengo a sapere che a Santa Margherita di Dronero (alt. 1300) c’era una casa canonica ed una scuola abbandonata, appartenenti alla diocesi di Saluzzo. Stipulo un contratto di affitto con l’economo di quella curia e con un gruppo di amici operai ci mettiamo al lavoro per restaurare la casa. Si rifà l’impianto elettrico, quello idrico, le fognature; e si trasforma la stalla del parroco in cucina, mentre il fienile viene trasformato in camera da letto.

La Casa Alpina viene attrezzata per 80 persone.

Ai primi di luglio dello stesso anno viene inaugurata dal Vecovo di Saluzzo, alla presenza del sindaco di Chieri, Sig. Mondino Pino, del Sindaco di Dronero, del P. Provinciale, P. Adrietti e dei collaboratori.

Nel mese di agosto si organizzano le ferie per il primo turno di giovani:si organizzano gite, canti attorno al falò in piazza e giochi vari. La casa viene amministrata dalle stesse lavoratrici volontarie: direttrice, economa, aiuto cuoca, mentre i piatti vengono lavati a turno dai partecipanti.

Gestisco quella Casa Alpina per 18 anni e poi la lascio per sopravvenuti impegni di predicazione.